Tale of Riso, Patate e Cozze

  • Ricette
riso patate e cozze ricetta

Storia e ricetta del tipico piatto pugliese Riso, Patate e Cozze

Vi ricordate quando ho incontrato il pescatore Nanuccio a Brindisi e quella brava cuoca di sua moglie Tetta mi ha fatto provare riso, patate e cozze? Ecco oggi vi racconterò la storia di questo piatto squisito e la sua ricetta.

La storia

Riso, patate e cozze detto anche Taiedda o Tiella è un piatto tipico pugliese che unisce sapori di terra e di mare. È una pietanza tipica estiva, non a caso, nei mesi senza la “R”, da maggio ad agosto, quando come si dice le cozze sono più buone.

Come molti altri piatti pugliesi è un piatto povero che ha origine dalla tradizione contadina, infatti riso e patate non mancavano mai e, quando non tutti avevano ancora il forno in casa, veniva fatto cuocere nei forni pubblici. Con il tempo poi furono aggiunti altri ingredienti, in particolar modo le cozze ma nelle varie versioni anche carciofi, cipolla, formaggio, zucchine.

Le sue origini risalgono al XVI secolo quando il Meridione era dominato dagli Spagnoli, è infatti facile ricollegare il piatto pugliese alla tipica paella spagnola. Non a caso, tutti e due i piatti prendono il nome dal recipiente dove vengono cucinati. Il riso fu portato in Europa dagli Arabi e poi in Puglia dagli spagnoli nel ‘500 e invece patate e cozze arrivati dopo la scoperta dell’America.

La ricetta

Vediamo ora quali sono gli ingredienti e i passaggi da seguire.

Per la buona riuscita è importante inserire tutti gli ingredienti a crudo, non esagerare con il riso altrimenti, come dice Tetta, “viene troppo secco” e che le cozze siano aperte crude a mano.

Ingredienti:

2,5 Kg di cozze

200 gr di riso arborio o carnaroli

1 Kg di patate

1 cipolla bianca

2 spicchi di aglio

400 gr di pomodorini

40 gr di Pecorino romano/Parmigiano grattugiato

sale fino q.b.

pepe q.b.

olio extra vergine d’oliva pugliese

prezzemolo q.b.

Si comincia disponendo sul fondo del tegame olio, patate a fette, cipolla, prezzemolo e aglio dopodiché si procede uno strato di cozze e il riso che le riempia.

Si continua con un altro strato di patate, cipolla, prezzemolo, pomodori, formaggio, sale, pepe e un filo d’olio. Per terminare si bagna il tutto con il liquido filtrato delle cozze e acqua fredda.

Si cuoce in forno per circa 40 minuti a 160 º, lasciatela riposare un po’ e la Taiedda e sarà pronta per essere gustata magari accompagnata da un buon bicchiere di Negroamaro pugliese!

Se anche tu conosci la storia di un piatto tipico e hai voglia di raccontarmela,scrivimi qui!

Lascia un commento